Il 15 dicembre, tutti al lancio della nuova rete civica! Reviewed by Momizat on . Siete tutti invitati il prossimo 15 dicembre, dalle 16 alle 19 a Palazzo Re Enzo, Piazza del Nettuno 1, Bologna,  perché se "il comune diventa social", come han Siete tutti invitati il prossimo 15 dicembre, dalle 16 alle 19 a Palazzo Re Enzo, Piazza del Nettuno 1, Bologna,  perché se "il comune diventa social", come han Rating: 0
You Are Here: Home » Blog » Il 15 dicembre, tutti al lancio della nuova rete civica!

Il 15 dicembre, tutti al lancio della nuova rete civica!

Siete tutti invitati il prossimo 15 dicembre, dalle 16 alle 19 a Palazzo Re Enzo, Piazza del Nettuno 1, Bologna,  perché se “il comune diventa social”, come hanno titolato alcuni giornali per raccontare la nuova rete civica bolognese, tutto parte da voi e grazie a voi.

Più informazione e trasparenza, più servizi on line per cittadini, famiglie e imprese, più collaborazione per valorizzare i beni comuni con uno spazio digitale per ogni cittadino, impresa o associazione perché, a 20 anni dalla nascita, Iperbole propone una nuova frontiera della comunicazione pubblica: la collaborazione.

Schermata 2014-12-03 alle 15.03.07

Vogliamo aumentare il capitale sociale di ogni cittadino bolognese, dando visibilità alla ricchezza delle tante comunità che popolano e rendono vivo il nostro territorio, facilitando le relazioni tra chi fa e chi è disposto a collaborare perché la rete civica, come dice il nome stesso, non è solo una piattaforma tecnologica.

Per questo, in vista del lancio della piattaforma, abbiamo scelto di avviare una piccola campagna che terminerà il 15 dicembre.

L’abbiamo chiamata “verso la comunità di Iperbole” perché è una serie di incontri per presentare in anteprima la rete civica: stiamo incontrando opinion leader e altri interlocutori rilevanti, tra i quali i sindaci dell’area metropolitana, presidenti di quartiere e le tante realtà della comunità digitale, ma tutti possono partecipare compilando questo breve modulo.

I partecipanti verrano selezionati dallo staff di progetto per un incontro riservato e per partecipare alla presentazione del 15 dicembre. “Verso la comunità di Iperbole” segue il metodo avviato a novembre 2011 con il lancio dell’Agenda Digitale e prende forma seguendo uno dei primi principi di questo manuale del governo inglese: “proporre una piattaforma è solo parte di ciò che si deve fare per creare le premesse affinché una comunità si sviluppi”.

Assieme a voi, il 15 dicembre dalle 16, ci saranno il sindaco Virginio Merola, Stefano Bonaccini, neo presidente della Regione Emilia-Romagna, Matteo Lepore Assessore del Comune di Bologna, Riccardo Luna, Digital Champion del Governo, Alessandra Poggiani, direttrice dell’Agenzia per l’Italia Digitale  (in attesa di conferma), Giovanna Cosenza del Corecom ma stiamo organizzando un piccolo barcamp per dare voce a chi di fatto vivrà la rete civica.

Ricordate di portare il vostro PC o tablet perché vi inviteremo, con un atto collettivo, ad iscrivervi alla rete civica.

Con più punti wi fi in città, arrivando ad una copertura 24 ore su 24 e senza password, raggiungendo 500 connessioni contemporanee in Piazza Maggiore, record europeo per un wifi pubblico, con la fibra ottica che collega scuole e teatri e il processo avviato anche per mettere in rete imprese e case, raggiungendo ora gli obiettivi europei del 2020, i nuovi servizi digitali come il pagamento di multe e bollettini e l’accesso a tutte le pratiche edilizie, i 1.960.822 visitatori nei primi 6 mesi del 2014 con una crescita del 15% rispetto al 2013 e oltre 20.000 follower su twitter, la nuova rete civica bolognese è parte di un ecosistema digitale ampio volto ad esprimere e dare valore anzitutto ad una nuova idea di laboratorio cittadino con Iperbole che diventa luogo dove ognuno avrà il suo spazio digitale per partecipare alla vita pubblica, accelerare la collaborazione tra le realtà della Città Metropolitana e la cura dei beni comuni, per sperimentare nuove forme di cittadinanza.

PS: questo è l’ultimo aggiornamento di questo blog perché il prossimo articolo, sarà nella nuova piattaforma Iperbole.

PS: il 15 dicembre Palazzo Re Enzo sarà accessibile fino ad esaurimento dei 150 posti disponibili.

 

Comments (3)

  • Manuele

    Vorrei partecipare, come si fa ad iscriversi?

    Rispondi
  • Andrea Treggia

    Uso Iperbole dal 1995! Da VENTI ANNI!
    E sono un sistemista informatico da trentotto.
    Se non fosse che sono affezionato alla posta di Iperbole, la prima ad essere indipendente dal provider di connettività, avrei mandato già tutto in malora da tempo.
    Il Comune se ne frega altamente, malgrado le belle parole di circostanza, di chi usa Iperbole, che è un servizio ormai da anni totalmente abbandonato a se stesso.
    Non solo una casella di dimensioni microscopiche, ma tanti disservizi e blocchi nel funzionamento senza che MAI NESSUNO si sia preoccupato di darne informazione.
    Lo sapete quante volte il server di Iperbole è finito nelle black list mondiali, insieme a tanti spammatori?
    E da alcuni anni non c’è più non dico una assistenza telefonica, ma nemmeno una email tecnica cui rivolgersi e, visto il mestiere che faccio, attraverso la quale collaborare.

    Adesso infiocchettate tutta una serie di belle parole come “comunità”, “collaborazione”, “servizi”: ma di che cosa state parlando?
    E soprattutto: chi credete di prendere in giro?

    Rispondi

Leave a Comment to Andrea Treggia

Scroll to top