Hardware Freedom Day (Bologna 20-4-2013). È l’ora del Fai-Da-Te Reviewed by Momizat on . Di recente si sente sempre più spesso parlare di Makers, Arduino, Raspbery, stampa 3D o, più diffusamente, di Internet delle Cose e Smart Cities. La due cose so Di recente si sente sempre più spesso parlare di Makers, Arduino, Raspbery, stampa 3D o, più diffusamente, di Internet delle Cose e Smart Cities. La due cose so Rating:
You Are Here: Home » agendadigitalebo » Hardware Freedom Day (Bologna 20-4-2013). È l’ora del Fai-Da-Te

Hardware Freedom Day (Bologna 20-4-2013). È l’ora del Fai-Da-Te

Hardware Freedom Day (Bologna 20-4-2013). È l’ora del Fai-Da-Te

Di recente si sente sempre più spesso parlare di Makers, Arduino, Raspbery, stampa 3D o, più diffusamente, di Internet delle Cose e Smart Cities. La due cose sono strettamente legate: la prima permette di realizzare la seconda! Arduino e Raspberry sono 2 tra le più diffuse piattaforme per realizzare oggetti che si collegano ad Internet.

L’Hardware Freedom Day sabato 20 aprile 2013 è un evento organizzato in varie città del mondo per divulgare questo fenomeno crescente per sapere cosa sono o come vengono realizzate queste piattaforme:

Elettronica basata su design aperti, espressioni artistiche, Arduino, Raspberry Pi, stampanti 3D e software libero: perché c’è differenza tra “averlo comprato” ed “averlo fatto”! Nel corso del pomeriggio: presentazioni, demo e chiacchiere per trasmettere al pubblico la passione per la condivisione del sapere applicata all’hardware.

La sessione bolognese dell’Hardware Freedom Day (ore 13.30 Urban Center Bologna, Piazza del Nettuno 3 – ingresso gratuito) è organizzato da RaspiBO, un gruppo nato e promosso su iniziativa di Renzo Davoli, RaccattaRAEE, OfPCina, ERLUG, BFSF e dell’Associazione per il Software Libero

 

foto descrittiva tratta da http://ofpcina.net

foto descrittiva tratta da http://ofpcina.net

Coordinamento internazionale:

  RaspiBO:

  Supporters:

Leave a Comment

Scroll to top