SmartiesBo, pillole di intelligenza innovativa a Bologna Reviewed by Momizat on . Un percorso multicolore durante la nuova fiera ‘Smart City Exhibition’ a fine ottobre (29-30-31), una ribalta per i fermenti di innovazione in città partendo da Un percorso multicolore durante la nuova fiera ‘Smart City Exhibition’ a fine ottobre (29-30-31), una ribalta per i fermenti di innovazione in città partendo da Rating:
You Are Here: Home » agendadigitalebo » SmartiesBo, pillole di intelligenza innovativa a Bologna

SmartiesBo, pillole di intelligenza innovativa a Bologna

Un percorso multicolore durante la nuova fiera ‘Smart City Exhibition’ a fine ottobre (29-30-31), una ribalta per i fermenti di innovazione in città partendo dal presupposto che sono i progetti e le commmunity a fare di Bologna una città Smart.

Il Comune sta organizzando uno stand come progetto di Bologna Smart City, insieme con Università ed Aster, con una sala seminari dove effettuare presentazioni ed incontri per ‘animare’ la nostra partecipazione all’evento. Lo stand avrà circa 30-40 posti, con videoproiettore, e sarà caratterizzato come ambiente di lavoro, condivisione, workshop.

L’idea è di invitare e valorizzare alcuni network, imprese e associazioni, attraverso percorsi legati a colori:

Smarties verdi: innovazione sociale, ecologia, mobilità (es. mobilità sostenibile, CSR aziende, GAS, orti urbani, autocostruzione, qualità della vita..)

Smarties gialli: nuovi spazi di e connessione per nuovi cittadini (es. co-working, co-housing, co-creazione e laboratori di progettazione partecipata)

Smarties blu: nuove intelligenze, imprese e professioni (start-up, creativi, agenzie di comunicazione..)

Perché? Vogliamo raccontare cosa c’è di nuovo in città creando di fatto una ‘community’ creativa trasversale da valorizzare creando eventi all’internbo dello stand della città di Bologna.

Entro quando? Lunedì 1 ottobre ore 12.00: successivamente i responsabili di Bologna Smart City vaglieranno le proposte arrivate e contatteranno in tempi brevi i referenti indicati.

 

La foto viene da qui.

Leave a Comment

Scroll to top