You Are Here: Home » Posts tagged "agendadigitale" (Page 2)

Webforall Weekend: una maratona di beneficenza “digitale”

Sapete che a Bologna c’è chi realizza siti web e servizi digitali per i soggetti non profit che si impegnano nel sociale? E’ Webforall, un network di professionisti dell’ICT (web developer, web designer, editor…) che, unito in vari gruppi di lavoro specializzati, realizzano gratuitamente un servizio web per quei soggetti sociali (associazioni di volontariato, di promozione culturale/ ...

Read more

Corsi di alfabetizzazione telematica?C’è un avviso pubblico!

Il secondo appuntamento (giovedì 23 febbraio dalle 17.30) con i Giovedì dell’Agenda Digitale parla di inclusione territoriale,alla ricerca di idee e strategie per contrastare il divario di conoscenza e per un uso consapevole delle tecnologie dell’informazione. A proposito vi ricordiamo che è aperto un avviso pubblico rivolto a chi vuol proporre corsi gratuiti di alfabetizzazione telematica. Tutt ...

Read more

http://www.youtube.com/watch/?v=UN-NkOw0QhE Conversazioni costruttive abilitate dalla rete: otto minuti di video in cui Alberto Cottica parla del concetto di wikicrazia, di cosa può fare e di cosa si può fare con il web.  Pubblichiamo questo video perché Cottica riesce a spiegare molto bene quale può essere l’innovazione portata dal web e dalle metodologie di lavoro e di condivisione che porta con sé ...

Read more

Democrazia 2.0 e hackathon: un sabato al digitale!

Un sabato ricco di appuntamenti *digitali* il 18 febbraio a Bologna. L’Urban Center (dalle 15 alle 19) ospita infatti l’appuntamento “Geek-democracy: quello che le donne Italiane si aspettano dall’Agenda Digitale Europea e dalla politica 2.0″, organizzato da Girl Geek Dinners Bologna per parlare di democrazia digitale, opportunità e aspettative in attesa di EU2020 (l’agenda digitale ...

Read more

Per i nostri Open Data, ci vediamo il 5 aprile

Domenica 12 febbraio, l’inserto del Sole24ore NOVA24, ha messo in prima pagina un articolo sugli Open Data con un approfondimento sul”Apllication Index Open Data, progetto sviluppato in collaborazione con Engineering, nato per misurare la propensione all’open data dei sistemi informativi del Comune di Bologna. I dati che renderemo pubblici verranno presentati, assieme al portale web dedica ...

Read more

Contro il digital divide

Nell’ambito del progetto No digital divide, la serie d’incontri targati GGDBologna rivolti all’inclusione digitale, oggi tocca al workshop “Panorama sugli strumenti digitali: Facebook, Twitter”. Dalle 19 alle 21 ne parleranno Tonia Maffeo ed Enza Capobianco. Qui altre info. ...

Read more

Un glossario per l’Agenda digitale

Molto spesso si parla di divario digitale (digital divide), a cominciare dall’uso di parole e terminologie specifiche e quasi sempre anglofone. Abbiamo quindi realizzato un piccolo glossario grazie a Wikipedia per “spiegare” molte delle voci che compaiono nell’Agenda Digitale di Bologna. E-democracy (contrazione inglese di Electronic Democracy). La democrazia digitale, sinonimo di de ...

Read more

Contro il digital divide

Nell’ambito del progetto No digital divide, la serie d’incontri targati GGDBologna rivolti all’inclusione digitale, oggi tocca al workshop “La comunicazione 2.0 casi studio dai siti statici ai social networks”.  Ne parleranno Tonia Maffeo ed Enza Capobianco, dalle 19 alle 21: qui altre info. ...

Read more

Un’Agenda digitale per l’Italia

Open data, cloud computing e smart city/communities: sono questi i punti principali su cui muove i primi passi l’Agenda Digitale per l’Italia. Con l’approvazione del decreto legge n 12 del 27/01/2012 “Semplifica Italia” sono stati individuati i 4 punti centrali dell’agenda digitale per l’Italia: -una cabina di regia per lo sviluppo della banda larga e ultra-larga. A ...

Read more

Il Giovedì dell’Agenda Digitale si racconta

Giovedì 26 dalle 17.30 s’è tenuto all’Urban Center il primo degli appuntamenti incontri dell’Agenda Digitale per Bologna. Sala piena, grande attenzione e tanti spunti interessanti. Poiché uno dei temi principali di cui s’è parlato è stata proprio la cogenerazione dei contenuti da parte dei cittadini e della rete, cosa c’è di meglio che far raccontare dalla rete cosa ci sia ...

Read more
Scroll to top